lunedì 16 marzo 2020

Turista fai da te? ... ahi ahi ahi!!!

In questo periodo è proprio il caso di citare questo vecchio slogan !



Da quanto scrive il TTG Italia:


Da oltre un mese – si legge nella nota di Astoi - i tour operator dell’associazione sono in prima linea nella gestione e nell’organizzazione dei rimpatri dei nostri connazionali dall’estero, nell’assistenza agli italiani posti in quarantena nei diversi Paesi stranieri, nelle riprotezioni dovute a cancellazioni di voli”.
...
Il problema ‘fai da te’
Ma il dato più preoccupante è che a questi si aggiungono migliaia di cittadini italiani che si sono recati all’estero non rivolgendosi a tour operator, ma organizzando il viaggio autonomamente. “Se per quelli che hanno prenotato tramite un tour operator  - prosegue la nota - è stata attivata dagli stessi un’assistenza tempestiva, per tutti gli altri italiani non è stato fornito alcun supporto, tanto che alcuni t.o., sia per etica che per serietà professionale, quando possibile hanno fatto rientrare anche alcuni di questi connazionali”.

...
I numeri dell’emergenza
I numeri sono enormi: finora 12mila italiani sono stati riportati in Italia con l’invio di voli charter vuoti, per i quali si stima, solo fino a sabato 14 marzo, un operativo di 48 rotazioni e su 134 tratte aeree.  “A questi si aggiungono altri 10mila connazionali che sono stati gestiti attraverso riprotezioni su voli di linea”.
Un lavoro difficilissimo e incessante, che ha permesso il rientro di italiani da aree come Cina, Giappone, Vietnam, Indonesia, Israele, Mauritius, Giamaica, Repubblica Dominicana, Capo Verde, Oman, India, Thailandia, Usa, Spagna/Canarie, Maldive, Marocco, Messico, Zanzibar, Kenya, Egitto, Guadalupa Francese, Cuba, Belgio, Francia, Sud America.

...

Difficile capire quindi perché i viaggiatori preferiscano rischiare di trovarsi in difficoltà, o di non avere i servizi desiderati e soprattutto, preferire di "diventar matti" per poter risolvere i problemi avuti in vacanza, quando i Tour Operator e le agenzie di viaggio garantiscono tranquillità ed assistenza?

Per il prezzo? Assolutamente no!
Come on line si trovano prezzi di ogni genere, in base alle proprie necessità e scelte di servizi, anche le agenzie possono offrire le stesse soluzioni ed anche molte altre, avendo degli strumenti professionali e contratti con fornitori in tutto il mondo che un semplice viaggiatore non ha.


mercoledì 11 marzo 2020

COVID-19 ... un virus che ci ucciderà economicamente

Non avremmo mai pensato di vedere sul sito ufficiale della Farnesina, www.viaggiaresicuri.it ...


Noi che abbiamo sempre incentivato la condivisione e lo scambio tra i popoli e le etnie, ma anche tra abitanti di una stessa zona, per conoscere usi e costumi, tradizioni, arte, storia e qualsiasi cosa potesse portare le persone ad interagire ed emozionarsi insieme

Noi ora vi preghiamo di rispettare le disposizioni governative.
Sarà difficile, anomalo e certamente strano adattarsi a nuove realtà e modi di vivere, ma siamo Italiani. Ci contraddistinguiamo nel mondo, non solo per la bellezza e la "ricchezza" artistica, storica, culturale del nostro Paese, ma anche per la nostra tenacia e l'ingegnosità.
Anche questa volta ci risolleveremo dimostrando oltre tutto, la nostra resilienza.

Siamo viaggiatori dalla nascita, ce l'abbiamo nel DNA, se pensiamo a Colombo, Magellano, Marco Polo, ma anche Leonardo Da Vinci e molti altri. Dai loro viaggi, sono accaduti un'infinità di eventi, alcuni memorabili ma altrettanto belli, altri decisamente da dimenticare.

Non riusciremo a restare chiusi nei nostri confini a lungo, ma dobbiamo essere responsabili.

Anche questo periodo entrerà a far parte della nostra storia e ne lasceremo memoria ai nostri posteri, ma nel frattempo, non lasciamo che la paura possa impedirci di sognare mete lontane, desiderare di conoscere persone, sapori, modi di vivere diversi dai nostri.
Pianificare un prossimo viaggio nei prossimi mesi e spaziare con la mente in altri mondi, ci serve anche per superare i momenti difficili.
Non perdiamo la voglia di viaggiare perché la nostra Terra ne ha passate tante ed ogni volta è tornata ad essere meravigliosa come prima ed a volte anche di più.

Cogliamo questo momento per riscoprire il senso del tempo e delle cose basilari, apprezzeremo ancor di più Paesi lontani o nostri centri e borghi autentici che ogni giorno vivono nelle ristrettezze, pur mantenendo la gioia negli occhi dei loro abitanti.

Presto torneremo a viaggiare ed amare il nostro mondo che ci accoglierà con tutta la sua naturalezza.
Noi ci siamo, resteremo al vostro fianco, ora per assistervi ed aiutarvi a superare le problematiche dei viaggi cancellati e domani per farvi godere le vostre desiderate e meritate vacanze !!!



lunedì 9 marzo 2020

Avviso ai passeggeri FlixBus

Vi ricordiamo che potrete acquistare servizi di trasporto BUS, TRAGHETTI, TRENI E AEREI contattando : info@greenwich.it
Alcuni servizi sono anche prenotabili direttamente sul sito www.greenwich.it alla voce PRENOTA ON LINE

Per tutti coloro che hanno già acquistato un biglietto aereo e la partenza non sarà possibile, contattateci al più presto, mentre per linee bus vi manterremo informati.

COMUNICATO FLIXBUS :

visto il periodo difficile che ci unisce tutti, vogliamo ribadire la vicinanza di FlixBus nei confronti di chi ogni giorno ci dimostra fiducia con il proprio lavoro.

Per quanto riguarda l'Emergenza Coronavirus (Covid-19) è stato pubblicato un Decreto Ministeriale che chiede di evitare gli spostamenti in entrata e in uscita dalla Regione Lombardia e nelle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesare e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia.


Per questo motivo per la giornata di oggi, 9 Marzo 2020
e per la giornata di domani, 10 Marzo 2020, 
alcune linee che prevedono partenza/arrivo o transito nella Zona Rossa, non verranno effettuate. 


Stiamo però lavorando efficacemente affinchè,
a partire da Mercoledì 11 Marzo 2020, le stesse linee verranno ottimizzate, garantendo il servizio almeno alle zone che ad oggi non sono affette da restrizioni. 

mercoledì 30 ottobre 2019

Nuova variazione per Costa Smeralda.


Costa Crociere ha ricevuto comunicazione da parte del cantiere finlandese Meyer di Turku di un ulteriore ritardo nella costruzione della sua nuova ammiraglia Costa Smeralda.

A seguito di questo ritardo, la prima crociera di Costa Smeralda partirà da Savona il 21 dicembre 2019. L’itinerario, che si ripeterà sino al 16 maggio 2020, rimane invariato: Savona (sabato), Marsiglia (domenica), Barcellona (lunedì), Palma di Maiorca (martedì), Civitavecchia (giovedì) e La Spezia (venerdì)

sabato 17 agosto 2019

NUOVI SCIOPERI RYAN AIR

DOPPIO SCIOPERO RYANAIR
22/23 AGOSTO - 2/4 SETTEMBRE

 

Brutte notizie per chi raggiungerà le località di vacanza con Ryanair: è stato proclamato infatti un doppio sciopero di 48 ore dal 22 al 23 agosto e dal 2 al 4 settembre 2019.

L'agitazione è stata proclamata contro il trattamento economico e per il comportamento antisindacale attribuito all'azienda. Lo sciopero nasce in Gran Bretagna, ma non sono esclusi ripercussioni sui voli europei ed italiani.

giovedì 25 luglio 2019

Vuoi la luna ? Preferisci l'Everest? Tutto è possibile!

"Dunque, ciò che voglio è vivere un'esperienza nuova.
Sono ormai diversi anni che vado a Rimini...  e mi piace molto.
Però ora vorrei sperimentare qualcosa tipo Rimini...

...però che non sia al mare...ma più in alto".

Tranquillo, ho il viaggio che fa per te.
Si vede che sei un tipo avventuroso, per cui questo ti piacerà sicuramente.
Guarda, ti mostro una foto:



Lo vedi?
Come Rimini...però più in alto.
Si, ciò che vedono i tuoi occhi è vero.
È l'Everest...
...con più di 200 persone a far la fila per raggiungere la cima.
Come a Rimini a luglio ed agosto per accaparrarsi un posto in spiaggia.

La foto-denuncia è di Nirmal Purja mostra quanto angosciante può essere una situazione arrivata ormai oltre l'immaginazione.

Arrivano notizie di  2 ore di attesa a oltre 8.000 metri e più di 11 morti come conseguenza di questa follia.
La verità è che alla gente sta dando alla testa i cosiddetti viaggi "esperienziali"; le persone non si rendono conto che le esperienze sono meravigliose se effettuate con i giusti criteri.
Ciò che un tempo era una destinazione molto esclusiva per alpinisti professionisti, oggi è diventata una sorta di parco tematico in vetta

Fare tutto, andare ovunque ed avere tutto.
Il sogno non è più la meta ma come si viaggia.!

Viaggi responsabili per vivere "esperienze" uniche e memorabili, ma che non lascino "il segno" nei luoghi visitati e nelle popolazioni che ci hanno ospitato.
Questo è il nostro auspicio.
Se sei daccordo anche tu ... CONDIVIDI CON NOI !

GREENWICH VIAGGI TURISMO - www.greenwich.it

giovedì 18 luglio 2019

MULTA da 100mila euro a TripAdvisor per le sue recensioni

Il Consiglio di Stato ha accolto l’appello presentato dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato contro TripAdvisor condannando il portale a una sanzione da 100mila euro. Il giudizio – emesso con la sentenza n. 04976 del 15 luglio – ha censurato TripAdvisor per aver diffuso informazioni ingannevoli sulle fonti delle recensioni, in particolare alcuni claim che sono stati ritenuti “idonei a ingenerare in un utente medio di internet il falso convincimento dell’attendibilità e della genuinità delle recensioni pubblicate”.


La pratica commerciale scorretta era stata sanzionata dall’Antitrust nel 2014 in seguito alle segnalazioni formulate dall’Unione Nazionale Consumatori, da Federalberghi e da alcuni consumatori. La stessa Federalberghi ha commentato con una nota stampa: “L’opera, seppur meritoria, della magistratura non è sufficiente a mettere ordine in un mercato che viaggia alla velocità della luce. Basti considerare che è stato necessario attendere quattro anni per ottenere un giudizio definitivo del Consiglio di Stato su un singolo episodio contestato”.
Per l’associazione “la soluzione non può che risiedere in una robusta affermazione del principio di responsabilità. Il primo passo che i portali devono compiere per radicare un sistema in cui prevalgano le vere recensioni, scritte da veri clienti, che raccontano una vera esperienza, è un deciso stop alle recensioni anonime e ai nickname di comodo. Ognuno dev’essere libero di esprimere la propria opinione. Ma le persone che leggono la recensione e l’azienda che viene recensita hanno diritto di conoscere la reale identità dell’autore e di sapere se sta raccontando frottole o un’esperienza autentica”.

Articolo pubblicato da "L'Agenzia di Viaggi" - 17 luglio 2019 ORE 14.34